A A A
RIPETI ANCHE TU QUESTA GITAFOTO PRECEDENTIREPERTORIOITINERARIO
CORREGGI LA TUA GITAGITE PRECEDENTITRACCE GPSPANO 360°
 C'ERO ANCH'IO IN QUESTA GITASTAMPAAIUTO
 
Nome gitaBORGONIO (CIMA) :: (m. 2930 c.) 
Valle :: ZonaValle Stura (dx orograf.) :: Alpi Marittime 
Localita partenzaPontebernardo (m. 1300) 
Accesso stradaleCUNEO - Borgo S.D. - Vinadio - Pietraporzio 
Dislivello totale1618 metri
Esposizione
DifficoltàBS 
Attrezzat. necess.rampant utili 
Note gitaA stagione inoltrata la partenza è in corrispondenza dei Prati del Vallone (rif. dell'Ubac). La cima è dedicata al cartografo Giovanni Tomaso Borgonio (XVII sec.). 
Data  sabato 9 maggio 2020 Giudizio  3    
Autore  Luca Armando
Meteobuone 
Località eff. part.inizio pianoro Prati del Vallone 
Percorribil. stradanulla da segnalare 
Portagesalita60 minuti
discesa30 minuti
Dislivello effettivo1711 metri
Qualità
neve
Primaverile morbida liscia
Primaverile morbida ondulata
Primaverile morbida ondulata
Altezza
neve
50 cm
50 cm
20 cm
Pericolo valanghe
Scala Aineva   : 1   (debole lungo il percorso)
Dettagli : 1
Note effettuazione
Dopo uno stop così lungo abbiamo optato per fare una gita che ci permettesse di sciare rilassati abbandonando progetti più tecnici e siamo stati ampiamente ricompensati.
Salita a piedi fino al pianoro sopra il Talarico, poi si calzano gli sci e si procede spediti. Discesa alle ore 10,30 su neve buona abbastanza liscia grazie anche ai pochi passaggi precedenti.
Arrivati a quota 2500 circa abbiamo ripellato per il colle della Lausa e poi siamo saliti sulla cima sulla dx.
La discesa, affrontata intorno alle ore 12 è stata gradevolissima su buon firn primaverile quasi su tutto il percorso.
Si arriva fin quasi al pianoro del Talarico senza togliere gli sci, ma bisogna mettere in conto di affrontare il consueto ravanamento tipico della stagione. 
Note compagniaio e mio figlio Checco 
Affollamentovisto molte persone su entrambi gli itinerari 
Foto della gita
alias personali
    
Questa scheda è stata visualizzata 449 volte
COMMENTI  (non c'è ancora alcun commento registrato di questa gita. Vuoi aggiungerne tu uno ?)
In questa stagione c'è stata un'unica effettuazione registrata, quella sopra riportata nel riquadro con cornice blu.
Itinerario
Raggiunti i Prati del Vallone percorrendo la strada che parte da Pontebernardo si supera la prima ripida rampa seguendo il tracciato dello sterrato fino a q. 1900 ca.
Si continua ora sempre al centro del vallone fino a scorgere, a destra in alto, la casermetta della Lausa, in corrispondenza di una ulteriore rampa che si affronta da sinistra verso destra. Si sbuca ora nella parte superiore del vallone, avendo a sinistra il Cippo Giusta dedicato ad un alpinista scomparso. Si continua sempre al centro del vallone, avendo l'accortezza di passare, dopo un po', sul suo lato destro fino ad arrivare sulla verticale del Colle di Vens. Lo si affronta superando al meglio gli ultimi metri finali che spesso sono molto ripidi a causa di una cornice. In corrispondenza del colle c'è un'altra piccola casermetta militare, generalmente sepolta dalla neve.
Si sale ora, interamente in territorio francese e su pendii rivolti a N, verso sinistra fino alla vetta che si raggiunge sci ai piedi. 
Discesa
Lungo l'itinerario di salita. 
FonteUgo Bottari 
Se riscontri degli errori in questa scheda, qualsiasi tipo di errore, sei pregato di segnalarlo con questo modulo. Grazie ![ 125 ms ]

Riguardo . . .
... Pontebernardo
  Previsioni del tempo
  Elenco gite valle Valle Stura (dx orograf.)
  Nivometri della valle/zona
  Mappa delle gite effettuabili
  Accesso autostradale
... Luca Armando
  Chiedi maggiori informazioni
  Elenco delle sue gite in questa stagione
  Mappa delle sue gite in questa stagione
  Galleria di tutte le sue fotografie
... le tue prossime gite
  Bollettino valanghe AINEVA
  Previsioni neve AINEVA
  Qualita e altezza neve delle ultime 20 gite